Tutti a bordo della Going Merry! One Piece tornerà per la seconda stagione

Indossate i cappelli di paglia e preparate le borse da mare, perché la seconda stagione di One Piece è in arrivo! Netflix ha annunciato oggi il rinnovo per una seconda stagione della sua serie d’avventura di successo, basata sul longevo manga di Eiichiro Oda, che continuerà le avventure di Monkey D. Luffy (Iñaki Godoy), Zoro (Mackenyu), Nami (Emily Rudd), Usopp (Jacob Romero) e Sanji (Taz Skylar) mentre salpano per la Grand Line alla ricerca del tesoro di One Piece.

L’annuncio è arrivato per gentile concessione di Oda-san in persona – ovviamente tramite Transponder Snail – che ha celebrato il fatto che l’adattamento live-action ha conquistato il mondo, prima di annunciare che continuerà a farlo con la nuova stagione 2 appena annunciata. A quanto pare, Oda-san continuerà a occuparsi della serie, cosa che i fan del manga originale – e del successivo anime – e il team creativo della serie hanno apprezzato con la prima stagione.

Sebbene sia ancora molto presto – con gli scioperi in corso della SAG-AFTRA e della WGA che hanno di fatto bloccato l’industria nella lotta per un trattamento migliore – Oda non ha lasciato i fan completamente all’oscuro. Ha concluso il suo messaggio riconoscendo che i copioni non sono ancora pronti e aggiungendo che la troupe potrebbe avere bisogno di un medico. Sì, fan di One Piece, sembra che Tony Tony Chopper sia pronto a fare il suo adorabile debutto!

Anche la stagione 1 si è conclusa con un inquietante cliffhanger pieno di fumo, che ha anticipato l’arrivo di Baroque Works anche nella nuova stagione. Rompendo con il formato del manga, la serie ha introdotto l’oscura organizzazione criminale all’inizio del primo episodio, sia per strizzare l’occhio al pubblico, sia per gettare le basi per una possibile stagione 2. Come ha dichiarato lo showrunner Steve Maeda ad Arezou Amin di Collider:

“[Tutte le uova di Pasqua che sono state inserite sono state inserite con molta attenzione e riflessione. E “La gente se ne accorgerà? Va bene, mettiamo una sfumatura”. A volte sono stati inseriti perché pensavamo che fosse una cosa figa, altre volte perché era come dire: “Oh, no, no, impostiamo Baroque Works come un antagonista che gioca molto nei secondi 100 capitoli un po’ più a lungo. Assicuriamoci di impostare la cosa in modo che ci siano occasioni per fare riferimento a…”. “Oh sì, l’hanno fatto nella prima stagione”. Quindi sì, sono stati fatti con molta attenzione e pensiero, a volte con un occhio ai futuri episodi, altre volte si trattava di uova di Pasqua”.


One Piece
ha dovuto combattere una battaglia in salita prima della sua première, lottando contro la cosiddetta maledizione degli adattamenti di anime live-action che ha afflitto altre produzioni simili. Fortunatamente per tutti coloro che sono stati coinvolti nella produzione, la serie ha fatto esplodere le aspettative, accumulando 37,8 milioni di visualizzazioni in meno di due settimane e guadagnando un 96% di Certified Fresh su Rotten Tomatoes. Inoltre, ha raggiunto la Top 10 degli streamer in 93 Paesi e ha debuttato al primo posto in 46 Paesi.

One Piece è stato creato in collaborazione con Shueisha e prodotto da Tomorrow Studios e Netflix. Matt Owens e Steven Maeda sono scrittori, produttori esecutivi e showrunner. Eiichiro Oda, Marty Adelstein e Becky Clements sono anche produttori esecutivi.

Guarda One Piece:

L’articolo Tutti a bordo della Going Merry! One Piece tornerà per la seconda stagione proviene da CinemaTown.

Generated by Feedzy